Bruno Zevi e la città del duemila

A cura

di Maria Cristina Tarantelli 


Bruno Zevi s’interroga sui problemi urbanistici di nove città d’arte italiane: Bologna, Cosenza, Firenze, Milano, Napoli, Pescara, Roma, Siena, Venezia, e ne discute con alcuni fra i più illustri architetti italiani. Riflessioni e previsioni a breve e a lungo termine, con particolare riferimento alle prospettive del primo secolo del duemila. Ne emerge uno spaccato della situazione urbana in Italia e spicca l’estrema modernità delle idee di Zevi, esposte con la semplicità di linguaggio e la verve abituali.

di

Bruno Zevi s’interroga sui problemi urbanistici di nove città d’arte italiane: Bologna, Cosenza, Firenze, Milano, Napoli, Pescara, Roma, Siena, Venezia, e ne discute con alcuni fra i più illustri architetti italiani. Riflessioni e previsioni a breve e a lungo termine, con particolare riferimento alle prospettive del primo secolo del duemila. Ne emerge uno spaccato della situazione urbana in Italia e spicca l’estrema modernità delle idee di Zevi, esposte con la semplicità di linguaggio e la verve abituali.

Disponibile in

Brossura

Genere Centominuti/Saggi
Listino € 10,00
  • Disponibile
  • Acquista

Brossura

eBook