D-Day. Il giorno decisivo

Viaggio nella storia - n. 12

di Alberto Angela 


D-Day. Il giorno decisivo

6 giugno del 1944, il mare è in burrasca, una massa compatta di navi attraversa la Manica. Quelli che si cominciano a vedere sulle spiagge della Normandia sono militari americani, britannici, canadesi, sotto il comando del generale Eisenhower. I tedeschi non credono ai propri occhi. È lo sbarco in Normandia, l’inizio della liberazione della Francia e dell’Europa dal nazismo.
Un’operazione organizzata da mesi, in gran segreto e tra infinite difficoltà. È il punto di svolta della Seconda guerra mondiale perché sappiamo che il conflitto avrebbe avuto un altro corso se non ci fosse stato quel giorno così lungo. E oggi il mondo sarebbe forse diverso.
 RAIERI_ANGELA2

di

D-Day. Il giorno decisivo

6 giugno del 1944, il mare è in burrasca, una massa compatta di navi attraversa la Manica. Quelli che si cominciano a vedere sulle spiagge della Normandia sono militari americani, britannici, canadesi, sotto il comando del generale Eisenhower. I tedeschi non credono ai propri occhi. È lo sbarco in Normandia, l’inizio della liberazione della Francia e dell’Europa dal nazismo.
Un’operazione organizzata da mesi, in gran segreto e tra infinite difficoltà. È il punto di svolta della Seconda guerra mondiale perché sappiamo che il conflitto avrebbe avuto un altro corso se non ci fosse stato quel giorno così lungo. E oggi il mondo sarebbe forse diverso.
 RAIERI_ANGELA2

Disponibile in

Brossura

Genere Coedizioni
Edizione 2016
Listino € 7,90
  • Disponibile
  • Acquista

Brossura

eBook

Anteprima


12