L’italiano di fronte

Italicità e media nei Paesi dell'Europa sudorientale

di Loredana Cornero 


Conoscersi e farsi conoscere. É questo lo spirito e l’ambizione con cui la Comunità radiotelevisiva italofona ha accolto l’invito della Radio televisione albanese Rtsh e ha realizzato a Tirana il seminario “Italicità e media nei Paesi dell’Europa sudorientale”. L’incontro parte dalla consapevolezza di vivere ormai in una società chiamata a rispondere, in un gioco di forze che esige identità multiple, alla sfida dei processi di mondializzazione. In questo senso le diverse lingue non sono solo strumento di comunicazione, ma anche valore culturale nella costruzione di una territorialità aperta e, nel medesimo tempo, sufficientemente coesa per sentirsi a proprio agio. L’obiettivo tanto nuovo quanto sperimentale è stato quello di verificare quanto sia presente nella società di questi Paesi il “sentire italiano”, quanto la cultura Italiana e la sua lingua siano strumento di reciproca comprensione e quanto al contempo siano debitrici delle culture locali. Infine, quanto l’intreccio tra le culture presenti nell’area adriatica abbia influito, e ancora influisca, sulla nostra cultura, in un gioco di rimandi e di specchi in continua evoluzione.

di

Conoscersi e farsi conoscere. É questo lo spirito e l’ambizione con cui la Comunità radiotelevisiva italofona ha accolto l’invito della Radio televisione albanese Rtsh e ha realizzato a Tirana il seminario “Italicità e media nei Paesi dell’Europa sudorientale”. L’incontro parte dalla consapevolezza di vivere ormai in una società chiamata a rispondere, in un gioco di forze che esige identità multiple, alla sfida dei processi di mondializzazione. In questo senso le diverse lingue non sono solo strumento di comunicazione, ma anche valore culturale nella costruzione di una territorialità aperta e, nel medesimo tempo, sufficientemente coesa per sentirsi a proprio agio. L’obiettivo tanto nuovo quanto sperimentale è stato quello di verificare quanto sia presente nella società di questi Paesi il “sentire italiano”, quanto la cultura Italiana e la sua lingua siano strumento di reciproca comprensione e quanto al contempo siano debitrici delle culture locali. Infine, quanto l’intreccio tra le culture presenti nell’area adriatica abbia influito, e ancora influisca, sulla nostra cultura, in un gioco di rimandi e di specchi in continua evoluzione.

Disponibile in

Brossura

Genere Comunicazione
Edizione 2009
Listino € 13,00
  • Disponibile
  • Acquista

Brossura

eBook

12