Mezza-Porta; La guerra degli angeli; Diciotto carati

di Colum McCann 


Tre sguardi stranieri su Napoli, tre interpretazioni di una città attraverso gli occhi di tre scrittori inviati a Napoli Teatro Festival Italia tra l’estate e l’inverno del 2008. Tre testi che condensano e restituiscono alla città uno dei suoi aspetti più umani e seducenti, attraverso le parole di affermati autori stranieri contemporanei. In questo modo il festival conferma l’interesse per la creazione di testi originali e il particolare rapporto con Napoli, reinventata nella scrittura letteraria o riscoperta con gli spettacoli per l’uso insolito di molti suoi spazi urbani. L’ irlandese Colum McCann, il belga Eugène Savitzkaya e il cileno Esteban Antonio Skármeta hanno raccolto ispirazioni, impressioni, storie vere e immaginarie per dar vita a personaggi che sembrano aver abitato da sempre la città del teatro.

Mezza-Porta
Dramma in due atti di Colum McCann

Titolo originale: Half-Door
Traduzione dall’inglese di Marcello Gombos
Per il contributo alla traduzione si ringrazia
Andrea Esposito
Roberta Ferraresi
Michele Formisano
Marinella Magrì
Eduardo Milone
Mauro Senatore

Mezza-Porta è la storia di Corrigan, un prete irlandese che appartiene ai “piccoli fratelli di Gesù” e che ospita nella propria casa due prostitute, madre e figlia.

La guerra degli angeli
Litania per Napoli luminosa di Eugène Savitzkaya

Titolo originale La guerre des anges Litanie pour Naples lumineuse
Traduzione dal francese di Elina Klersy Imberciadori

La guerra degli angeli: l’autore affronta in questo monologo il tema della santità a Napoli e in particolare il rapporto tra sacro e profano che la città esprime.

Diciotto carati
Commedia di Esteban Antonio Skármeta per il Napoli teatro Festival Italia 2009

Titolo orginale Dieciocho Kilates
Traduzione dalla spagnolo di Paolo Collo

Diciotto carati: un attore napoletano lascia l’Italia per l’Argentina in cerca di maggior fortuna. Quando, poco prima di morire, annuncerà al nipote argentino di avergli lasciato in eredità un teatro a Napoli, il giovane partirà per la città italiana, ma troverà il teatro occupato da una compagnia di attori…

di

Tre sguardi stranieri su Napoli, tre interpretazioni di una città attraverso gli occhi di tre scrittori inviati a Napoli Teatro Festival Italia tra l’estate e l’inverno del 2008. Tre testi che condensano e restituiscono alla città uno dei suoi aspetti più umani e seducenti, attraverso le parole di affermati autori stranieri contemporanei. In questo modo il festival conferma l’interesse per la creazione di testi originali e il particolare rapporto con Napoli, reinventata nella scrittura letteraria o riscoperta con gli spettacoli per l’uso insolito di molti suoi spazi urbani. L’ irlandese Colum McCann, il belga Eugène Savitzkaya e il cileno Esteban Antonio Skármeta hanno raccolto ispirazioni, impressioni, storie vere e immaginarie per dar vita a personaggi che sembrano aver abitato da sempre la città del teatro.

Mezza-Porta
Dramma in due atti di Colum McCann

Titolo originale: Half-Door
Traduzione dall’inglese di Marcello Gombos
Per il contributo alla traduzione si ringrazia
Andrea Esposito
Roberta Ferraresi
Michele Formisano
Marinella Magrì
Eduardo Milone
Mauro Senatore

Mezza-Porta è la storia di Corrigan, un prete irlandese che appartiene ai “piccoli fratelli di Gesù” e che ospita nella propria casa due prostitute, madre e figlia.

La guerra degli angeli
Litania per Napoli luminosa di Eugène Savitzkaya

Titolo originale La guerre des anges Litanie pour Naples lumineuse
Traduzione dal francese di Elina Klersy Imberciadori

La guerra degli angeli: l’autore affronta in questo monologo il tema della santità a Napoli e in particolare il rapporto tra sacro e profano che la città esprime.

Diciotto carati
Commedia di Esteban Antonio Skármeta per il Napoli teatro Festival Italia 2009

Titolo orginale Dieciocho Kilates
Traduzione dalla spagnolo di Paolo Collo

Diciotto carati: un attore napoletano lascia l’Italia per l’Argentina in cerca di maggior fortuna. Quando, poco prima di morire, annuncerà al nipote argentino di avergli lasciato in eredità un teatro a Napoli, il giovane partirà per la città italiana, ma troverà il teatro occupato da una compagnia di attori…

Disponibile in

Brossura

Genere Coedizioni
Edizione 2010
Listino € 16,00
  • Disponibile
  • Acquista

Brossura

eBook