n.2 Aprile-Giugno 2010

Differenza, individualismo e relazione

di


La presente rivista aggiorna il progetto originario, ch fu di Leonardo Sinisgalli, della prima Civiltà delle Macchine, realizzato poi anche fa Francesco Flores D’Arcais  (1953- 1979): analizzare criticamente i rapidi mutamenti in corso nell’attuale società sempre più tecnologizzata.   Nuova Civiltà delle Macchine, voluta da Francesco Barone (1983), ha ripreso e intende sviluppare quell’ispirazione, mirando a rompere vecchi e nuovi steccati tra saperi e a offrire una riflessione interdisciplinare sul ruolo e sulle conseguenze dell’innovazione scientifica e tecnica nella vita di ciascuno di noi. L’obiettivo della rivista è quello di costruire un nuovo rapporto, reciprocamente fecondante, tra scienza e umanesimo, superando le barriere tra le “due culture”. Un intento da perseguire grazie all’apporto di autorevoli e prestigiosi collaboratori, diversi per formazione, competenza e orientamento ideale.  Nuova Civiltà delle Macchine, pubblicazione con cadenza trimestrale, mira a diffondere a un pubblico più largo contenuti specialistici e a rendere trasparenti le principali questioni sul tappeto nel rapporto tra etica e scienza, con una particolare attenzione alle implicazioni antropologiche dello sviluppo scientifico e in specie delle nuove tecnologie della comunicazione.

Sommario

Punto di vista
Niente di ciò che è tecnologico è a noi estraneo.
DI MASSIMO DE ANGELIS

In questo scenario
Differenza, individualismo e relazione.
DI MARIA APARECIDA FERRARI E LORELLA CONGIUNTI

Differenza umana, differenza cristiana.
DI CARLO M. FEDELI

L’identità che nasce da differenza e relazione.
DI GABRIELLA COTTA

Le ragioni della diversità e quelle del riconoscimento.
DI ALDO VENDEMIATI, FFB

Cristianesimo, razionalismo, postmodernità.
DI JAROSŁ AW MERECKI

Le due tolleranze.
DI GIANFRANCO MORRA

Tolleranza e rispetto della differenza.
DI MARIA APARECIDA FERRARI

Le due possibili globalizzazioni.
DI GUIDO CUSINATO

La “natura umana” tra scienza e filosofia.
DI LORELLA CONGIUNTI

Vasilij Grossman: la “meravigliosa differenza”
DI GIUSEPPE GHINI

Riletture
“Questo vi comando: amatevi gli uni con gli altri”.
Dal Vangelo secondo Giovanni.

Il fatto
Il mondo dell’iperscelta.
DI ROBERTO VACCA

Homo technologicus
lo sviluppo è bloccato? No è maturo.
DI PAOLO SORBI

Vite
Maria Gaetana Agnesi: matematica e carità.
DI FABIO TOSCANO

Da Forlì
Per capire le nuove sfide della civiltà digitale.
DI GIACOMO FOGLIETTA

Recensioni
A CURA DI PASQUALE ROTUNNO

di

La presente rivista aggiorna il progetto originario, ch fu di Leonardo Sinisgalli, della prima Civiltà delle Macchine, realizzato poi anche fa Francesco Flores D’Arcais  (1953- 1979): analizzare criticamente i rapidi mutamenti in corso nell’attuale società sempre più tecnologizzata.   Nuova Civiltà delle Macchine, voluta da Francesco Barone (1983), ha ripreso e intende sviluppare quell’ispirazione, mirando a rompere vecchi e nuovi steccati tra saperi e a offrire una riflessione interdisciplinare sul ruolo e sulle conseguenze dell’innovazione scientifica e tecnica nella vita di ciascuno di noi. L’obiettivo della rivista è quello di costruire un nuovo rapporto, reciprocamente fecondante, tra scienza e umanesimo, superando le barriere tra le “due culture”. Un intento da perseguire grazie all’apporto di autorevoli e prestigiosi collaboratori, diversi per formazione, competenza e orientamento ideale.  Nuova Civiltà delle Macchine, pubblicazione con cadenza trimestrale, mira a diffondere a un pubblico più largo contenuti specialistici e a rendere trasparenti le principali questioni sul tappeto nel rapporto tra etica e scienza, con una particolare attenzione alle implicazioni antropologiche dello sviluppo scientifico e in specie delle nuove tecnologie della comunicazione.

Sommario

Punto di vista
Niente di ciò che è tecnologico è a noi estraneo.
DI MASSIMO DE ANGELIS

In questo scenario
Differenza, individualismo e relazione.
DI MARIA APARECIDA FERRARI E LORELLA CONGIUNTI

Differenza umana, differenza cristiana.
DI CARLO M. FEDELI

L’identità che nasce da differenza e relazione.
DI GABRIELLA COTTA

Le ragioni della diversità e quelle del riconoscimento.
DI ALDO VENDEMIATI, FFB

Cristianesimo, razionalismo, postmodernità.
DI JAROSŁ AW MERECKI

Le due tolleranze.
DI GIANFRANCO MORRA

Tolleranza e rispetto della differenza.
DI MARIA APARECIDA FERRARI

Le due possibili globalizzazioni.
DI GUIDO CUSINATO

La “natura umana” tra scienza e filosofia.
DI LORELLA CONGIUNTI

Vasilij Grossman: la “meravigliosa differenza”
DI GIUSEPPE GHINI

Riletture
“Questo vi comando: amatevi gli uni con gli altri”.
Dal Vangelo secondo Giovanni.

Il fatto
Il mondo dell’iperscelta.
DI ROBERTO VACCA

Homo technologicus
lo sviluppo è bloccato? No è maturo.
DI PAOLO SORBI

Vite
Maria Gaetana Agnesi: matematica e carità.
DI FABIO TOSCANO

Da Forlì
Per capire le nuove sfide della civiltà digitale.
DI GIACOMO FOGLIETTA

Recensioni
A CURA DI PASQUALE ROTUNNO

Disponibile in

Brossura

Genere Nuova Civiltà delle Macchine
Edizione 2010
Listino € 15,00
  • Disponibile
  • Acquista

Brossura

eBook

12