Radio West

La voce dei militari italiani in Kosovo

di Arcangelo Moro 


Radio West è la Radio del Contingente Italiano che trasmette in Kosovo dall’agosto 1999. Nata grazie alla collaborazione della Rai, del “Corriere della Sera” e dell’agenzia di immagine PrimoPiano, Radio West ha coperto l’80 per cento del territorio kosovaro.
Suo principale obiettivo è stato tenere alto il morale delle truppe, offrendo, 24 ore su 24, un mezzo di comunicazione e di intrattenimento, uno strumento per trasmettere messaggi da parte di autorità politiche, militari e religiose, per collegamenti telefonici con personaggi del mondo della musica, dello spettacolo, dello sport, del cinema, dell’informazione e con gli operatori militari e civili italiani presenti in Kosovo.
Moro, che ha diretto quell’emittente radiofonica, racconta – con uno stile semplice ma forte e carico di passione – come sia stato possibile, solo con la sola forza del linguaggio, contribuire ad alleviare le ferite della guerra e a rimarginare l’odio etnico.
Attraverso le testimonianze e le interviste contenute in questo libro, il lettore apprenderà gli aspetti storici, culturali, sociali e religiosi di quel paese, conoscerà le organizzazioni internazionali civili, militari e politiche che hanno operato come portatori di sicurezza e solidarietà, potrà capire lo sforzo e l’impegno dei seimila militari italiani che hanno rinunciato alla famiglia, alla libertà, a celebrare le più importanti festività per essere partecipi dell’opera di ricostruzione e pacificazione di un paese martoriato dalla guerra.

di

Radio West è la Radio del Contingente Italiano che trasmette in Kosovo dall’agosto 1999. Nata grazie alla collaborazione della Rai, del “Corriere della Sera” e dell’agenzia di immagine PrimoPiano, Radio West ha coperto l’80 per cento del territorio kosovaro.
Suo principale obiettivo è stato tenere alto il morale delle truppe, offrendo, 24 ore su 24, un mezzo di comunicazione e di intrattenimento, uno strumento per trasmettere messaggi da parte di autorità politiche, militari e religiose, per collegamenti telefonici con personaggi del mondo della musica, dello spettacolo, dello sport, del cinema, dell’informazione e con gli operatori militari e civili italiani presenti in Kosovo.
Moro, che ha diretto quell’emittente radiofonica, racconta – con uno stile semplice ma forte e carico di passione – come sia stato possibile, solo con la sola forza del linguaggio, contribuire ad alleviare le ferite della guerra e a rimarginare l’odio etnico.
Attraverso le testimonianze e le interviste contenute in questo libro, il lettore apprenderà gli aspetti storici, culturali, sociali e religiosi di quel paese, conoscerà le organizzazioni internazionali civili, militari e politiche che hanno operato come portatori di sicurezza e solidarietà, potrà capire lo sforzo e l’impegno dei seimila militari italiani che hanno rinunciato alla famiglia, alla libertà, a celebrare le più importanti festività per essere partecipi dell’opera di ricostruzione e pacificazione di un paese martoriato dalla guerra.

Disponibile in

Brossura

Genere Comunicazione
Edizione 2002
Listino € 10,00
  • Disponibile
  • Acquista

Brossura

eBook

12