www.viraccontoiltg1.rai.it

Nel cuore della redazione online della Rete ammiraglia del Servizio Pubblico Il confronto con i protagonisti internazionali dell’informazione web

di Alma Grandin 


Alma Grandin racconta di come il primo telegiornale italiano abbia sentito l’esigenza di continuare a tenere informati i suoi utenti, in tempo reale, grazie al web. Una scelta importante quella del Tg1 e un’evoluzione nell’informazione del primo canale Rai che crea un flusso continuo di notizie: dalla Tv a internet e viceversa. L’informazione offerta dal sito tg1.rai.it ha un linguaggio dedicato, grazie alla creazione di una redazione online, che dialoga con i telespettatori nel momento in cui diventano “lettori-spettatori-attori” della notizia.
Il libro porta poi una sfida: mette a confronto il sito del Tg1 con i maggiori esponenti della Web communication 2.0, del giornalismo nazionale e internazionale. Un passaggio epocale, questo
dell’informazione: dal broadcasting televisivo alla fruizione attraverso gli strumenti tipici della Rete, vissuto da tutte le redazioni del Tg1 e reso possibile tramite tg1.rai.it.
Scriveva Enzo Biagi: «Mestiere e curiosità mi hanno portato in tanti luoghi lontani, e sempre tra la gente: così, la piccola avventura di un giornalista si è intrecciata con gli eventi che, in questi ultimi trent’anni, hanno cambiato le sorti del mondo». Noi crediamo che internet sia uno di questi.

di

Alma Grandin racconta di come il primo telegiornale italiano abbia sentito l’esigenza di continuare a tenere informati i suoi utenti, in tempo reale, grazie al web. Una scelta importante quella del Tg1 e un’evoluzione nell’informazione del primo canale Rai che crea un flusso continuo di notizie: dalla Tv a internet e viceversa. L’informazione offerta dal sito tg1.rai.it ha un linguaggio dedicato, grazie alla creazione di una redazione online, che dialoga con i telespettatori nel momento in cui diventano “lettori-spettatori-attori” della notizia.
Il libro porta poi una sfida: mette a confronto il sito del Tg1 con i maggiori esponenti della Web communication 2.0, del giornalismo nazionale e internazionale. Un passaggio epocale, questo
dell’informazione: dal broadcasting televisivo alla fruizione attraverso gli strumenti tipici della Rete, vissuto da tutte le redazioni del Tg1 e reso possibile tramite tg1.rai.it.
Scriveva Enzo Biagi: «Mestiere e curiosità mi hanno portato in tanti luoghi lontani, e sempre tra la gente: così, la piccola avventura di un giornalista si è intrecciata con gli eventi che, in questi ultimi trent’anni, hanno cambiato le sorti del mondo». Noi crediamo che internet sia uno di questi.

Disponibile in

Brossura

Genere Informazione
Edizione 2012
Listino € 12,00
  • Disponibile
  • Acquista

Brossura

eBook