Damiana Spadaro


È dottore di ricerca in Italianistica e Filologia Romanza. Laureata in Scienze della comunicazione, e in Scienze dei beni culturali, si è specializzata in giornalismo e tecniche audiovisive e in divulgazione scientifica. Come saggista si è occupata di giornalismo all’epoca di Internet, divulgazione scientifica nei mass media, produzione gaddiana per la radio, il new journalism americano e la digital creativity. Ha inoltre pubblicato Vede qualcosa? Sì, cose meravigliose: l’Antico Egitto nei mass media (Clueb, 2011) con la prefazione di Roberto Giacobbo e Il teatro in televisione (Maremmi Editore, 2004) con interviste a Dario Fo e Marco Paolini.

È dottore di ricerca in Italianistica e Filologia Romanza. Laureata in
Scienze della comunicazione, e in Scienze dei beni culturali, si è
specializzata in giornalismo e tecniche audiovisive e in divulgazione
scientifica. Come saggista si è occupata di giornalismo all’epoca di Internet,
divulgazione scientifica nei mass media, produzione gaddiana per la radio, il new
journalism americano e la digital creativity. Ha inoltre pubblicato Vede
qualcosa? Sì, cose meravigliose: l’Antico Egitto nei mass media (Clueb,
2011) con la prefazione di Roberto Giacobbo e Il teatro in televisione
(Maremmi Editore, 2004) con interviste a Dario Fo e Marco Paolini.

Scritti da Damiana Spadaro